Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Calabria - ANSA.it

Fotogallery

   foto

RSS di - ANSA.it

Pagina 4

 

Simbario nel quattrocento: il nome di Simbario appare in un documento ufficiale del 1458, precisamente nel “Liber Visitationis”, il giornale di viaggio compilato da Atanasio Calceopilo e da Macario, entrambi archimandriti di monasteri brasiliani calabresi dove si parla di “Diaconus CHRISTOFORUS DE CIMBARIO” in qualità di testimone.

Intanto gli Angioini, che in combutta con i baroni famelici, dispotici e prepotenti avevano succhiato il sangue alla povera gente, venivano soppiantati sul trono di Napoli dagli Aragonesi (1442-1503) che invece cercarono di contenere lo strapotere dei baroni.

Cospicui documenti di questo periodo testimoniano la situazione socio-economica e politica di Simbario, dai quali si evincono le seguenti considerazioni:1) la dipendenza in sede politica, insieme a Torre di Ruggero, direttamente dalla Corona; 2) l’economia basata principalmente sulla coltura del grano.

 

<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

 

 

Comune di Simbario

P. IVA 00339420796

Tel 096374204 - FAX 0963775683

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.098 secondi
Powered by Asmenet Calabria